OPPORTUNITÀ IMPRENDITORIALI PER GLI SCALI DI ALESSANDRIA E NOVI

Gli scali ferroviari di Alessandria Smistamento e Novi San Bovo sono pronti ad accogliere iniziative imprenditoriali che possano portare sviluppo al territorio e incremento dell’occupazione locale. Il polo Mercitalia Logistics S.p.A., proprietario delle aree, ha infatti reso pubblica la procedura di ‘manifestazione di interesse’ per operatori economici interessati alla cessione dei 200 mila mq di Alessandria Smistamento e i 100 mila mq a Novi San Bovo per attività del settore terziario in grado di generare occupazione, di qualificare le risorse occupate e migliorare la capacità di competere sui mercati internazionali. Saranno favoriti i progetti di ‘business incubators’ promossi dalle Università e dalle istituzioni locali, ‘start up innovative’, progetti di ‘multifactory’ dell’imprenditoria locale.

L’insediamento di attività negli scali ferroviari è uno dei temi attesi a seguito del Protocollo d’intesa, sottoscritto nel settembre 2016, per la realizzazione di un progetto condiviso di sviluppo del territorio piemontese attraversato dal Terzo Valico. Un progetto, in particolare, teso a sfruttare le opportunità generate dalla nuova linea ferroviaria per promuovere lo sviluppo economico, sociale, ambientale e turistico dei comuni coinvolti. Riemerso nella discussione pubblica Open Space Technology di ottobre, la valorizzazione degli scali è tornata anche nei focus group tematici realizzati ad Alessandria a fine maggio. 

 

Il bando è disponibile sul sito FS al link www.fsitaliane.it/fsi/Il-Gruppo/Societ%C3%A0-del-Gruppo/Mercitalia-Logistics