INTERRUZIONE LINEA NOVI – TORTONA: L’IMPEGNO DEL COMMISSARIO PER UNA SOLUZIONE CONDIVISA

Se dal territorio emerge un disagio sono a disposizione per ascoltarlo e per mettere in campo un accompagnamento verso una soluzione condivisa. Come già dimostrato in passato, in caso di criticità locale il mio ruolo è quello di mediare e accompagnare il processo, ascoltando le parti e proponendo misure che tutelino il più possibile il territorio e la cittadinanza. Il mio incarico di Commissario di governo consente di prendere in conto tutti gli elementi utili alla soluzione della criticità, inclusa la tempistica dei lavori che coinvolgono questa tratta”. Così il Commissario di governo per il Terzo Valico Iolanda Romano all’incontro a Novi del 16 giugno volto all’analisi e alla discussione di proposte sul servizio sostitutivo della tratta ferroviaria Novi Ligure - Tortona che sarà interrotta, previsionalmente, il 3 settembre prossimo, per la realizzazione dei lavori del Terzo Valico. All’incontro erano presenti, tra gli altri, le rappresentanze dei pendolari che utilizzano la linea, RFI e le amministrazioni di Novi Ligure, Tortona e Pozzolo Formigaro.

Le istituzioni regionali di Lombardia, Piemonte e Liguria hanno già proposto soluzioni di trasporto alternative al treno, su cui si è aperto un confronto, nell’ambito del quale il Commissario Romano ha ricordato il proprio ruolo di ascolto e si è assunta l’impegno di accompagnamento nella ricerca di una soluzione condivisa con i comuni interessati. “Le Regioni hanno fatto proposte sulle quali possiamo ragionare insieme: farò tutto quanto è in mio potere, ma nel pieno rispetto dei ruoli, senza cioè sostituirmi alle Regioni Lombardia e Liguria che si stanno già occupando della questione. Sono disponibile a verificare con RFI i tempi previsti per la chiusura della linea, armonizzandoli, se occorrerà, con il tempo necessario per trovare una soluzione il più possibile soddisfacente per tutte le parti”.

Tra le azioni su cui il Commissario ritiene di poter dare un contributo di ascolto e mediazione è stato indicato l’incontro che sarà chiesto, insieme ai quattro comuni di Novi Ligure, Pozzolo Formigaro, Serravalle Scrivia e Tortona, alle tre regioni Lombardia, Liguria e Piemonte. Il Commissario è disponibile a partecipare con l’obiettivo di approfondire la problematica, le soluzioni a oggi prospettate e le possibili alternative per andare incontro alle esigenze dei pendolari.