CAVA PECORARA: LA REGIONE APPROVA IL PROGETTO DI RECUPERO

Con delibera del 31 agosto – pubblicata sul Bollettino ufficiale regionale il 6 settembre – la Giunta regionale del Piemonte ha espresso giudizio positivo di compatibilità ambientale sul progetto di recupero di cava Pecorara, uno dei siti di deposito delle terre da scavo del Terzo Valico, localizzato nel comune di Tortona. 

Il giudizio recepisce le argomentazioni avanzate in sede di conferenza dei servizi dall’amministrazione comunale, e supportate da Arpa e Asl, ponendo limiti più restrittivi per il materiale da conferire presso la cava, nonostante il sito sia classificato dagli strumenti urbanistici come area industriale. Questo al fine di minimizzare il rischio d’impatto ambientale in una zona ricca di falde acquifere.

Le uniche deroghe ammesse riguardano il contenuto di cromo totale, nichel e cobalto, a condizione che eventuali valori superiori a quelli prescritti siano caratteristici del terreno da cui proviene il materiale;infatti il fondo di alcune zone del territorio interessate dal progetto può, per sua natura, presentare una maggiore concentrazione di questi tre elementi.

Nei prossimi mesi potranno dunque essere avviati i conferimenti di terre a cava Pecorara, passata da sito di riserva a sito prioritario a seguito della delibera regionale di approvazione del Piano Cave del luglio 2017.