AMIANTO: I RISULTATI DEI CONTROLLI ANCHE SUL SITO DEL COMMISSARIO

È ora attivo sul sito commissarioterzovalico.mit.gov.it il collegamento in automatico con i dati relativi al rilevamento di amianto sui cantieri e siti di deposito, già trasmessi dal sistema informativo condiviso (Sigmap) sul sito dell’Osservatorio Ambientale.

Ricordiamo che le analisi vengono fatte da Cociv attraverso laboratori dell’università convenzionati e controllate da Arpa e Arpal, le Agenzie regionali di protezione dell’ambiente; le Arpa però non si limitano a questo ma fanno esse stesse regolarmente analisi a campione (ogni circa dieci giorni). I dati raccolti vengono quindi caricati su Sigmap per consentirne l'analisi critica.

Sul sito del Commissario è possibile accedere ai dati con una doppia modalità: dalla pagina del singolo comune che ospita sul suo territorio punti di rilevamento amianto – in corrsipondenza di cantieri o siti di deposito - oppure dalla sezione L’ambiente, dove una mappa interattiva riporta l’ubicazione di tutta la rete di controllo del Terzo Valico e per ciascun punto visualizza una serie di informazioni.

Nella loro forma sintetica i dati riportano la presenza o meno di pietre verdi o amianto sul fronte di scavo, lo stato dell’aria rilevato all’esterno del cantiere o sito di deposito (normalità o allerta) e il grado di vigilanza posto in essere (ordinario, alto o molto alto). Una scheda di dettaglio riporta dati aggiuntivi, come ad esempio la data dell’ultimo controllo di fibre aerodisperse: un dato importante, perché indicativo dell’ultima occasione in cui sul fronte di scavo si è rilevata presenza di rocce potenzialmente amiantifere.